mercredi 25 janvier 2012

I Siti Mega, Wikipedia, Anonymous, FBI, Major Discografiche E Cinamatografiche Ecc... Il Caos Regna In Rete E Non Solo: Io La Penso Così E Tu?


Non so se avete notato...??... Dopo la chiusura dei siti Mega (video, upload e porn) nel 70% (o più) delle ricerche che si fanno per trovare film, musica, giochi, ecc... rimandano a pagine che segnalano che "il file e-o link è stato rimosso perché viola la legge sul copyright".
Si potrebbe pensare a un'azione di forza da parte delle autorità ma non è proprio così, i vari gestori dei siti hosting se la stanno letteralmente facendo addosso!!!
Comprensibile, rischiano un bel po di anni di carcere oltre a vedersi chiudere il sito ecc...
Ma le statistiche parlano chiaro dopo il porno le ricerche in internet sono dirette alla musica, film e giochi quindi si sta scatenando una specie di guerra tra le Major produttrici di questo materiale e chi afferma, e mette in atto, la piena libertà d'utilizzo di internet anche per la diffusione/condivisione di questo materiale...

Beh io voglio dire la mia a riguardo e ti chiedo di leggere il tutto (anche se lungotto) e lasciare la tua opinione nei commenti che in questo post sono accettati anche anonimi, in più metto lo spazio commenti di Facebook per chi vuole usare questa pagina come un forum e cioè dare e ricevere risposte al proprio commento o a uno a cui senti di rispondere.

Premetto che io sono apolitico nel senso più puro del significato, da non confondersi con l'anarchico. Il mio pensiero a riguardo è sintetizzabile con una frase che da ragazzo ho sentito dire a mio nonno che "chiacchierava di politica" con un altro simpatico 85n. Questo era incavolato perché avevano cancellato il partito comunista in Italia e "minacciava di diventare un camerata".... La risposta di mio nonno fu: "puoi chiamarli comunisti o come cavolo ti pare, puoi metterli a destra, in centro o a sinistra con i politici italiani tanto la differenza 'un si nota!!! Chi vince vince alle elezioni ma tanto cambia poco, o meglio: cambia solo il caz.. ma 'i culo rimane sempre 'i nostro!!!!!" Saggio uomo....
Questo l'ho specificato per dire che la mia opinione non è dettata da un'ideologia politica (si sa che i sostenitori di sinistra sono un po più" libertini" e quelli di destra un po più "rigidi") ma da mie personalissime valutazioni!!!

Chiarito questo ecco cosa ne penso io.
Secondo me il male è a monte: quasi tutte le casa di distribuzione dei vari film, musica, programmi ecc... fanno pagare il loro prodotto come se fosse oro colato e non con il loro vero valore!!! Mi spiego:
Sai quanto costa un CD dalla produzione al negoziante? (queste info le ho avuto da un caro amico che è il cantante di una ben nota band rock Italiana quindi le ritengo più che attendibili).
Varia, più o meno, dai 5 €uro 6 €uro, mettiamo che l'artista sia famosissimo e che, oltre al fisso pattuito da contratto riceve anche una percentuale sulla vendita che (per i più famosi come Vasco Rossi, Renato Zero che ha denunciato pubblicamente questa cosa anni fa) varia dai 2,50€ a 4€.
I costi includono: CD vergini (circa 25-50 centesimi), prezzo del contratto all'artista che però incide poco o nulla sul CD finale perché raddoppiando le copie dimezzano sempre la spesa per ogni singolo CD (es: se il contratto è di 100€ una copia costerà 100€, due 50€ l'una, quattro 25€, sedici 12,50€ ecc...) e non pensiate che il compenso sia così elevato: gli artisti la maggior parte dei guadagni li fanno con concerti e apparizioni in TV, confezione (la custodia, 25-40 cent a copia), copertina (varia molto ma normalmente 25-80 cent a copia), confezionamento (impacchettare il tutto, pochi cent a copia) e distribuzione (anche qui la spesa è direttamente proporzionale alla quantità, normalmente sono pochi cent a CD). La spesa maggiore sta nel lancio del disco con le varie pubblicità e il negoziante ne ricava più o meno 2€uro....
Tiriamo una somma tenendo presente i costi più alti 6€ spesa produzione e lancio del CD +4€ percentuale artista + 2€ guadagno negoziante =12€di spesa complessiva..... Un CD in negozio ha un costo medio che si aggira sui 20€, il guadagno netto delle "povere vittime" della pirateria e SOLAMENTE il doppio quando va male..... E che caz.. fammi un prezzo decente e te lo compro!!!! fammelo pagare 15€, guadagnerai meno a copia ma ne venderai mooooolte di più portandoti a un guadagno ben maggiore (con molta probabilità, almeno così dicono le regole della grande distribuzione). Poi dove caz.. hai messo i dischi singoli....???.... Perché mi devo comprare tutto il CD (es:) di Tiziano Ferro e spendere 25€  se mi piace solo 1 o 2 canzoni!?! Rifammi i singoli delle canzoni top del CD a un prezzo ragionevole, o io me le scarico dalla rete e ti vado in cu....!!!!.....
Anche chi produce e distribuisce i film ci inganna, e non poco dato che ogni trailer, locandina, pubblicità radiofonica ecc... sono veri e propri "specchietti per le allodole", vedi un trailer di un film comico e sono 30 secondi di battute a non finire, arrivi al cinema e scopri che quelle viste in TV sono le sole battute decenti e in più ha la fregatura di conoscerle già.... Come per i film di azione; i trailer sono "infuocati" ma anche per questi spesso quello che hai visto in TV è tutto il bello del film... Per non parlare quando annunciano la partecipazione dei grandi e storici nomi del cinema, spesso li intravedi o hanno ruoli veramente marginali, le Major se la cavano con un ingaggio ridotto (nel senso che gli danno poco perché si vedono poco) ma ti presentano il film come se l'attore/attrice con la sola presenza e bravura rendesse il film un capolavoro!!!
Amo il cinema, anche la TV più grande e con la miglior risoluzione possibile non mi da quella sensazione che provo a vedere un film sul grande schermo di una sala cinematografica quindi io non mi guardo lo streaming per risparmiare quei soldi ma per sapere se quando andrò in sala il film è bello come descritto e visto nei trailer o se mi conviene tenermi in tasca i miei 13€ e farmici 2 birrette.
Al ristorante se un piatto non è buono come mi "esaltava" il cameriere lo rimando indietro e non lo pago, al cinema si paga prima e nessuno ti rende i 13€ se il film ha fatto cagare...
Anche tu produttore fai un passo indietro: non spararmi 50 film l'anno di cui 45 fanno cagare, fammene 10 come si deve e avrai non solo le sale piene ma anche le code al botteghino così tra il risparmio sulle cagate e i maggiori introiti dei film belli davvero in fondo all'anno gli utili saranno più o meno uguali (non è solo una mia opinione ma sono le statistiche che lo dicono), poi se ho 15 film la settimana io ne posso venire a vedere 1 o 2 (e sono solo, figurati chi ha famiglia) il resto vince la tentazione e me li scarico ;)
Non discuto i tuoi prezzi (non li conosco) per il costo del biglietto del cinema, ma perché poi mi fai pagare 30€ un DVD quando oltre la stampa e la distribuzione, che costano poco più di quanto quella dei CD, non solo ti sei già ripagato le spese ma c'hai anche già guadagnato un bel po di soldoni...???... Fammelo pagare 10-15€ e me lo compro ma visto che costa 30€, o più, e la mia TV ha la presa USB quando voglio rivedermi un film me lo scarico collego il tutto alla TV (non lo stampo o diventa reato) e me lo guardo!!! Peccato, sono un appassionato vero e mi farei una bella collezione.
Passando agli autori dei giochi il discorso si fa complesso ma sintetizzo le mie idee così; spesso mi trovo a dire che il prezzo del gioco lo trovo giusto pensando alla grande mole di lavoro svolto per realizzarlo e renderlo il più possibile "reale" (per molti giochi è veramente così) ma poi vedo che sempre più sono prodotti di serie (es) il bel gioco Assassin's Creed: dopo il primo c'è già la struttura del gioco e con molto meno lavoro si fanno gli altri!!
Un documentario inglese che vidi tempo fa su Sky mostrava 4 informatici che "rimodernizzavano"  un gioco simile partendo dal programma della prima versione in poco più di 3 settimane, in pratica spiegavano che sarebbe come cambiare tappezzeria, colore e ruote ad un auto, il look diviene diverso ma la struttura e il motore dell'auto rimane quella, tutt'altro conto che costruirne una da zero!!!! Trovo giusto ripagare il tuo sforzo iniziale un po di più, ma mi rincari anche i derivati......
Poi perché me li fai sempre più corti!? A questa domanda lessi l'assurda risposta su di un settimanale di qualche mese fa (non ricordo il nome del tipo ma si trattava proprio di un manager Ubisoft e parlava di Assassin's Creed): "i giochi sono più o meno della solita durata e difficoltà, sono i giocatori che hanno acquisito esperienza nel giocare e concludono più velocemente le missioni che compongono il gioco (più o meno)".... Ma vaff..... poi continuava "questi giochi vengono definiti free-roaming (liberamente percorribili) e cioè hai libero campo per fare ciò che vuoi, puoi girare per le città e trovare tante opzioni; puoi anche andare a prostitute..." ....Ma vacci tu ha prostitute io voglio divertirmi con missioni dove ho obbiettivi ben definiti e valide difficoltà da superare, altrimenti gioco a The Sims!!!! Vero con l'esperienza si acquista velocità nell'eseguire giochi simili, ma io riesco a contare.!. lo vedo che il numero delle missioni e minore e che gli ostacoli per superarle sono sempre di meno!!!! Risparmi sul lavoro ma vuoi guadagnarci di più....
Inoltre fammi un demo gratuito!!! Sono veramente pochi i giochi che permettono una prova prima dell'acquisto, mi fai pagare al buio dai 40€ ai 70€..... La gente se lo scarica per provarlo (se piace, se gira sul PC o consolle, ecc...) e alla fine se lo gioca fino in fondo gratis!!!
Un'ultimo mio parere lo voglio dare anche su chi crea e distribuisce i vari programmi per PC: per chi produce programmi come Photoshop, Nero Smart, AVS ecc... il mio discorso vale come quello per i giochi, ogni anno mi fai pagare sempre di più un programma che hai solo migliorato in alcune cosucce che spesso tu declami e io non vedo proprio..., e poi mi dai una versione demo che non mi fa salvare il lavoro se non compro la licenza!!! Fammi fare un lavoro completo e fammelo salvare altrimenti per non buttare tutto mi cerco una crack e una volta che l'ho craccato la tengo!!!! Stai tranquillo se ne sono soddisfatto ti compro il prodotto più che volentieri se "il prezzo vale la candela", potrei valutare eccessivo il costo e passare ad altro ma non ti cracco il programma.
Ma chi mi fa più innervosire sono i produttori di programmi di utilità per il PC che, secondo me e le mie esperienze personali e con voi lettori del blog, tirano a vendere con inganno prodotti che spesso non possono fare ciò che promettono, e chi ci cade sono sempre le persone con poca conoscenza a riguardo (ecco perché dopo aver fatto corsi e tanta gavetta/esperienza nell'uso dei PC e tutto ciò che include ho deciso di aprire questo blog, prima io ero tra quelli che lo pigliavano regolarmente in ....tasca), ti racconto una mia esperienza:
Qualche anno fa il mio PC andò in palla e mi misi a cercare nella rete una soluzione (la mia ignoranza era quasi totale in materia PC). Mi imbattei in un programma che sembrava fare al caso mio, lo scarico e lo lancio. Finita l'analisi mi indica una serie di errori e mi chiede se voglio procedere per risistemare tutto, ovviamente dico si e dopo pochi secondi da 500 e più guai ne rimangono circa 10 (Quelli seri, i guai "riparati" erano solo vecchie chiavi e voci rimosse, roba che si cancella anche manualmente con gli strumenti inclusi in Windows, adesso lo so...). Per riparare anche quelli ci voleva la versione Pro che "solo per me" sarebbe costata 35€ (34,99€ per la precisione, altra presa di per le tasche). Ok compriamo la licenza il programma mi serve poi mi rimane se ne riavrò bisogno....
Guai risolti!!! manco per il caz.. ho pagato 35€ per ricevere un messaggio dove mi spiegava che il programma era in grado di rilevare il problema ma per ripararlo si doveva acquistare la versione PLUS, quella "supermegagalattica", dello stesso a (solo per me) 120€ (119,99€), e di far veloce perché il danno era progressivo e alla fine avrei dovuto buttare tutto!!!
Mi sono rivolto ad un amico che mi ha procurato il programma e risolto il problema ma mi sono incazzato di brutto e dopo non aver ricevuto alcuna risposta alle mie mail al produttore ho installato il mio primo programma craccato!!!! Se fossero stati onesti e dopo la prima scansione mi avessero detto subito che serviva la versione PLUS senza avermi fatto spendere i primi 35€ sicuramente l'avrei acquistata subito, e se si fossero degnati di una risposta forse li avrei mandati solo in cu.. ma non gli craccavo il programma!!

Io rimango sempre dell'idea che chi svolge un lavoro debba riceverne i giusti compensi ma troppo spesso sono loro a voler approfittare delle situazioni per incassare sempre di più alla "facciaccia nostra" cercando di rifilarci molto più di ciò che ci serve (vedi CD o programmi come ho appena scritto), proponendoci "zuppe fatte con avanzi", o con l'aggiunta di qualche spezia, rifilandocele per ricette nuove e-o rielaborate da grandi chef (vedi giochi e programmi), ingannandoci con pubblicità che mostrano solo ciò che gli studi di settore indicano come "allettevole" (vedi cinema ma un po tutti) con l'ingordigia di chi mangia non per fame ma perché gli piace vedersi ingrassare... (vedi cinema e DVD)

Per finirla dico anche che, secondo me, un prodotto che si guasta deve avere la possibilità di essere riparato o sostituito con prezzi modici: se mi si guasta l'auto, il PC, la bicicletta, TV ecc... e vado dal tecnico che non mi fa ricomprare il tutto ma mi ripara il guasto e spendo mooolto di meno che riacquistare il prodotto nuovo.
E' vero che non è facile anzi quasi impossibile riparare un CD e DVD danneggiato ma se non mi permetti di farne una copia con i blocchi che metti nei dischi fai almeno in modo che se io vado dal negoziante con l'originale danneggiato con pochi €uro me lo cambi, altrimenti me lo scarico!!!

I gestori dei siti Mega forse sono andati un po oltre, ma non possono per comodo di altri essere i responsabile del modo sbagliato dei loro utenti di usare il sito, e come se accusassimo di omicidio un armaiolo perché a venduto una pistola ad una persona che l'ha usata per uccidere e questa persona non si trova!!!
Queste famose Major di distribuzione non hanno pensato al perché la gente usa sempre più questi siti. Non si sono guardati in casa per vedere di capire il perché di questa "tendenza alla pirateria" ma hanno subito additato all'esterno. (es:) Se non fai sesso con il/la tuo/a partner e ti tradisce non puoi incolpare l'amante di averti fatto un torto no..??.. (almeno che non sia una persona amica, ma questo è un'altro discorso).
Il guaio è che questi "ingordi", soprattutto i produttori di cinema e musica, si sono insinuati nei piani alti del potere, nella nazione più potente al mondo, sia in modo diretto che indiretto, hanno rappresentanti dentro il "Congresso" negli USA (paragonabile in grandi linee al governo italiano ma moooooooooolto più potente e influente) e spesso lo finanziano per ogni tipo di cosa: dalle campagne elettorali alle varie missioni di pace/guerra nel mondo; per questo, direttamente e indirettamente sono loro a dettar legge insieme a i petrolieri.

Ribadisco che non sono un anarchico, anzi credo fermamente che servono delle regole per evitare il caos ma devono valere per tutti, come dice un famoso detto: una mano lava l'altra e insieme lavano il viso, paragonandola a questo discorso direi: tu fammi un trattamento decente, io acquisterò (vedrò, sentirò) i tuoi prodotti ed'entrambi saremmo soddisfatti.

Concludo rinnovando a tutti/e l'invito a lasciare la propria opinione, lo state già facendo con decine di mail e messaggi su Facebook chiedendomi come la penso, per questo ho deciso di scrivere questo post.
Non preoccuparti; ancora non c'è censura sulle opinioni, almeno che non siano troppo volgari e-o offensive allora sarò io a toglierle (fai come me metti i puntini: mer.. caz.. ecc...).

Se vuoi aprire la tua discussione puoi farlo usando il campo commenti di Facebook qui sotto che rende possibile anche rispondere direttamente al commento che t'interessa, altrimenti puoi usare il campo dei commenti "normale", in fondo alla pagina, che ti permetterà di esprimere la tua opinione in modo del tutto anonimo (ma se t'inventi un nik agevolerai qualcuno/ che vuole risponderti e-o aggiungere altro alla tua opinione).
Puoi anche solamente cliccare su ti piace di Facebook e-o OkNo per condividere il post
Spazio commenti autogestito similforum


Se questo consiglio ti è piaciuto (o no) fammelo sapere, lascia un commento sarà utile anche ad altri conoscere la tua opinione (Se hai trovato utile questo consiglio dedicami 30 secondi, vota il post su Net-Parade, OKNO e Facebook aiuterai il blog a crescere)
Votaci su Net-Parade.it

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.
sponsor

Aucun commentaire:

Enregistrer un commentaire